Giovani piante nel Dna di Lazzeri

Un settore di ricerca impegnato nell’innovazione, tre stabilimenti in Italia. L’azienda, che ha la sua sede storica a Merano, rilancia la sfida al mercato puntando su tecniche colturali innovative e moderne con le dovute certificazioni (Global-gap).

Lazzeri, una lunga tradizione che in questi ultimi anni ha saputo trasformarsi e reagire alle avverse condizioni del mercato. «Grazie a questo impegno», spiegano in azienda, «oggi possiamo continuare a fornire con rinnovata energia le nostre piante ai floricoltori italiani ».

L’azienda può contare su quattro unità produttive: a Merano, la sede storica, sono ospitati gli uffici direzionali ed il centro di ricerca dove viene sviluppata tutta la sua genetica; nel Lazio, a Sabaudia, sorgono due stabilimenti, in parte destinati a piante madri e per il processo di radicazione. Infine Oltreoceano, in Brasile, la società acquista giovani piante destinate per il nostro mercato europeo.

La missione di Lazzeri è quella di fornire giovani piante. «Non manchiamo però»,di mettere a disposizione del floricoltore moderno tutto il know-how che può servire nella coltivazione e aiutare ad ottenere il massimo successo» e per questo l’azienda mette a disposizione una propria assistenza tecnica.

In questi ultimi due lustri, l’azienda ha dedicato grandi energie allo sviluppo di nuove varietà di sua ibridazione ed il mercato sta dando le sue soddisfazioni. «Il nostro settore di ricerca» è costantemente impegnato a portare sul mercato nuovi prodotti in diversi formati, prestando attenzione ai metodi di coltura più moderni e con la massima attenzione alla qualità. Le giovani piante selezionate vengono sottoposte a severi controlli sanitari secondo le normative Cee e per questo siamo in grado di fornire un prodotto conforme alle esigenze del mercato».

L’assortimento è composto da due collezioni: “Autunno-Inverno” con più di 600 varietà in catalogo, “Primavera-Estate” con più di 630 varietà in catalogo.

Nell’assortimento autunnale primeggiano le poinsettie: ‘Allegra’, ‘Superba’, ‘Futura’, ‘Rubino’ e le nuovissime ‘Gloria’ e ‘Serena’ ne sono gli esempi più conosciuti, ma numerose sono anche le varianti in colore come bicolore come la loro precocità di fioritura.

Per la gamma primaverile il catalogo è molto vasto, le ibridazioni di Lazzeri sono più di 250 varietà fra le seguenti serie:

  • Argyranthemum “ Bella Vita”

  • Aspilia “Brasilia”

  • Bidens “Solea”

  • Bracteantha / Elicrisum “ Braxi”

  • Calibrachoa “Mille Baci” and “Tutti Frutti”

  • Dipladenia “ Amore Mio”

  • Heliotropium “Laguna”

  • Osteospermum / Dimorphotheca “Leonardo”

  • Pelargonium “Gran Gala”

  • Petunia “ La Signora”

  • Portulaca “ Duna”

  • Verbena “Benissima”e“Primavera”

«Lo slogan che abbiamo coniato recita “… dove il futuro cresce….” e con queste premesse contiamo di portarlo nelle serre dei floricoltori italiani per crescere insieme a loro».

APPUNTAMENTI
CATALOGO
CATALOGO
EXTRA CATALOGO 2018
Porte Aperte Lazzeri 2017
INVITO
PORTE APERTE 2016
TRIS 2016
tris4
Lazzeri Genetica download image
genetica-lazzeri
Articoli - Giornali
Area clienti
login: password:
ENTRA